El contenido de esta página requiere una versión más reciente de Adobe Flash Player.

Obtener Adobe Flash Player

 
  Parametri dell'educazione

Ribellione psicologica

 
  La disciplina
  L’ambizione
  Saper ascoltare
  Sapienza e amore
  La verità
  La vocazione
  L’adolescenza
  Ribellione psicologica
  L’individuo integro
  La coscienza
 

Quelli che si sono dedicati a viaggiare per tutti i paesi del mondo, con il proposito di studiare nei dettagli tutte le razze umane, hanno potuto comprovare da se stessi che la natura di questo povero Animale Intellettuale equivocamente chiamato uomo, è sempre la stessa, sia nella vecchia Europa che nell’Africa logorata da tanta schiavitù, sia nella terra sacra dei Veda che nelle Indie Occidentali, in Australia o in Cina.

Questo fatto concreto, questa tremenda realtà che spaventa tutti gli studiosi, può essere verificata specialmente se il viaggiatore visita scuole, collegi e università.

Siamo arrivati all’epoca della produzione in serie.

Ora tutto si produce in catena di montaggio e su grande scala. Serie di aerei, automobili, mercanzie di lusso, ecc., ecc., ecc.

Anche se sembra un po’ grottesco, è certo che anche le scuole industriali, le università, ecc., si sono convertite in fabbriche intellettuali di produzione in serie.

In questi tempi di produzione in serie l’unico obiettivo nella vita è trovare sicurezza economica.

La gente ha paura di tutto e cerca sicurezza.

Il pensare indipendente è diventato quasi impossibile in questi tempi di produzione in serie perché il moderno tipo di Educazione si basa su mere convenienze.

«La Nuova Onda» vive in modo molto conforme con questa mediocrità intellettuale. Se qualcuno vuole essere differente, distinto dagli altri, tutto il mondo lo squalifica, tutto il mondo lo critica, gli si fa il vuoto attorno, gli si nega il lavoro, ecc.

Il desiderio di avere denaro per vivere e divertirsi, l’urgenza di conseguire successo nella vita, la ricerca di sicurezza economica, il desiderio di comprare molte cose per vanagloriarsi davanti agli altri, ecc., fermano il pensare puro, naturale e spontaneo.

Si è potuto comprovare totalmente che la paura imbottiglia la mente e indurisce il cuore.

In questi tempi di grande paura e ricerca di sicurezza, le persone si nascondono nelle loro caverne, nelle loro tane, nei loro nascondigli, nel luogo dove credono che possano avere più sicurezza, meno problemi, e non vogliono uscire da lì; hanno terrore della vita, paura delle nuove avventure, esperienze, ecc., ecc., ecc.

Tutta questa educazione moderna tanto STROMBAZZATA si basa sulla paura e sulla ricerca di sicurezza: la gente è spaventata, ha paura perfino della propria ombra.

Le persone hanno terrore di tutto, temono di uscire dalle vecchie norme stabilite, di essere diversi dagli altri, di pensare in modo rivoluzionario, di rompere tutti i pregiudizi della Società Decadente, ecc.

Fortunatamente, vivono nel mondo alcune persone sincere e comprensive che veramente desiderano esaminare profondamente tutti i problemi della mente, però nella grande maggioranza della gente nemmeno esiste lo spirito Anticonformista e ribelle.

Esistono due tipi di RIBELLIONE che sono già debitamente classificate. Primo: Ribellione psicologica violenta. Secondo: Ribellione psicologica profonda dell’INTELLIGENZA.

Il primo tipo di Ribellione è Reazionaria, Conservatrice e Ritardataria. Il secondo tipo di Ribellione è RIVOLUZIONARIA.

Nel primo tipo di Ribellione Psicologica troviamo il RIFORMATORE che rattoppa vestiti vecchi e ripara muri di vecchi edifici perché non crollino, è il tipo regressivo, il Rivoluzionario di sangue e acquavite, il leader delle insurrezioni e dei colpi di Stato, l’uomo del fucile di spalla, il Dittatore che gode mandando al muro tutti quelli che non accettano i suoi capricci e le sue teorie.

Nel secondo tipo di Ribellione Psicologica troviamo Buddha, Gesù, Hermes, il trasformatore, il RIBELLE INTELLIGENTE, l’INTUITIVO, i GRANDI paladini della RIVOLUZIONE DELLA COSCIENZA, ecc., ecc., ecc.

Quelli che si educano solo con l’assurdo proposito di dare la scalata a magnifiche posizioni dentro l’alveare burocratico, salire, arrampicarsi in cima alla scala, farsi sentire, ecc., mancano di vera profondità, sono imbecilli per natura, superficiali, vuoti, furfanti al cento per cento.

È già comprovato fino alla sazietà che quando nell’essere umano non esiste Vera Integrazione di pensiero e sentimento, anche se abbiamo ricevuto una grande educazione, la vita risulta incompleta, contraddittoria, noiosa e tormentata da innumerevoli guai di tutti i tipi.

Fuori d’ogni dubbio e senza timore di sbagliarci, possiamo affermare enfaticamente che senza Educazione Integrale, la vita risulta dannosa, inutile e pregiudizievole.

L’Animale Intellettuale ha un Ego Interno composto disgraziatamente da distinte entità che si fortificano con l’Educazione Errata.

L’Io Pluralizzato che ciascuno di noi porta dentro, è la causa fondamentale di tutti i nostri complessi e contraddizioni.

L’Educazione Fondamentale deve insegnare alle nuove generazioni la nostra Didattica Psicologica per la Dissoluzione dell’Io.

Solo Dissolvendo le varie Entità che nel loro complesso costituiscono l’Ego (Io), possiamo stabilire in noi un Centro Permanente di Coscienza Individuale ed in tal caso saremo Integri.

Fintantoché esisterà dentro ciascuno di noi l’Io Pluralizzato, non solamente ci renderemo amara la nostra stessa vita, ma amareggeremo anche la vita degli altri.

A che serve studiare diritto e diventare avvocati, se perpetuiamo le liti? A che cosa serve accumulare nella nostra mente molte conoscenze se continuiamo ad essere confusi? A che cosa servono le abilità tecniche e industriali se le usiamo per la distruzione dei nostri simili?

Non serve a niente istruirci, assistere alle lezioni, studiare, se nel processo del vivere quotidiano ci stiamo distruggendo miserabilmente gli uni gli altri.

L’obiettivo dell’educazione non deve essere solamente produrre ogni anno nuovi cercatori di lavoro, nuovi tipi di furfanti, nuovi zoticoni che nemmeno sanno rispettare la Religione del prossimo, ecc.

Il vero obiettivo dell’Educazione Fondamentale deve essere creare Veri Uomini e Donne Integri e pertanto Coscienti e Intelligenti.

Disgraziatamente gli insegnanti e le insegnanti di scuole, collegi e università pensano a tutto meno che a sviluppare l’Intelligenza Integrale degli educati.

Qualunque persona può bramare e acquisire titoli, decorazioni, diplomi e poi diventare molto efficiente negli aspetti meccanici della vita, ma questo non significa essere Intelligente.

L’Intelligenza non può giammai essere un mero funzionalismo meccanico, l’Intelligenza non può essere il risultato della semplice informazione libresca, l’Intelligenza non è la capacità di reagire automaticamente con parole argute di fronte a qualsiasi sfida.

L’Intelligenza non è mera verbalizzazione della Memoria; l’Intelligenza è la capacità di recepire direttamente l’Essenza, il Reale, ciò che veramente È.

L’Educazione Fondamentale è la scienza che ci permette di sviluppare questa capacità in noi stessi e negli altri.

L’Educazione Fondamentale, aiuta ogni individuo a scoprire i Veri Valori che scaturiscono come risultato dell’Investigazione Profonda e della Comprensione Integrale di Se Stessi.

Quando non esiste in noi Auto-Conoscenza, allora l’Auto-Espressione si converte in Auto-Affermazione Egoista e Distruttiva.

L’Educazione Fondamentale, si preoccupa solo di sviluppare in ogni individuo la capacità per comprendere se stesso in tutti i campi della Mente e non semplicemente di consegnarsi alla compiacenza dell’Auto-Espressione errata dell’Io Pluralizzato.

 

Vada superare